Sorrento - Arte, Cultura, Eventi free, Incontri

Dal 17 settembre al 15  novembre, a Villa fiorentino la seconda edizione di Manufactum, la mostra dedicata all’artigianato artistico e di eccellenza della Penisola Sorrentina.

La rassegna, che è organizzata dalla Fondazione Sorrento e dall’Associazione Peninsulart, col patrocinio della Fondazione Cologni, in collaborazione con Penisola Verde, Unimpresa Moda e Models Runway,  vedrà impegnati circa 70 espositori che con materiali e tecniche diverse hanno realizzato ed esporranno, opere di alto pregio che verranno esposte lungo un percorso creato ad arte da Antonino Di Maio.

La tradizione artigianale di Sorrento e dintorni

Oltre all’allestimento in villa, una sezione particolare è stata realizzata nello splendido parco alle sue spalle, dove con delle installazioni si rappresenteranno gli antichi mestieri della Penisola Sorrentina alcune, purtroppo, in via di estinzione.

I “cretai” del piccolo borgo di Maiano, i bottai, i maestri d’ascia di Marina Grande, gli “intrecciatori” di cesti in vimini, i maestri produttori di “pagliarelle” ed altri, attraverso manufatti del passato, produzioni del presente e, in alcuni giorni, attraverso la loro stessa presenza, racconteranno storie ed aneddoti delle loro arti.

Tra le installazioni una mostra collaterale di Valentino Ruggiero dal titolo “Omaggio ai mestieri d’arte”.

L’organizzazione di Manufactum

Marcello Aversa Presidente Peninsulart, ha così dichiarato:

“Sono stato sempre attratto e affascinato dall’ idea dell’Avvocato Milano, di rendere Villa Fiorentino la casa dei sorrentini, cioè, detto meno metaforicamente, uno spazio polivalente, messo a disposizione della cittadinanza, una cittadinanza non solo ristretta alla Città ma allargata al territorio.

L’importanza di questi spazi è fondamentale ed io spero che oltre ad essere una eccezionale sede espositiva, la Villa possa essere sempre più un luogo dove poter raccontare.

Il racconto, in un mondo sempre più distratto e votato alla globalizzazione è essenziale, raccontare storie di uomini e di donne che hanno contribuito a rendere questa terra così affascinante, raccontare di bellezze perdute, per non incorrere più negli errori del passato, raccontare per appassionare.

Appassionare soprattutto le giovani generazioni così lontane dalle nostre tradizioni, così vicine ad usi e costumi che non ci appartengono, appassionare e tramandare, affinchè questa terra non diventi un bellissimo “involucro” senza anima”.

Villa Fiorentino Corso Italia, 53 – Sorrento

Ingresso libero

Manufactum 2020 artigianato d'eccellenza, arte e mestieri a Sorrento
Manufactum 2020