Paola Zancani Montuoro, conosciuta a tutti come Donna Paola, è forse la più celebre archeologa del ‘900

Celebre soprattutto nella zona di Sant’Agnello, Donna Paola vive, infatti, nella magnifica tenuta denominata “Il Pizzo”, per trascorrere gli ultimi anni della sua vita. 

Ma scopriamo qualcosa di più su questo affascinante luogo legato alla storia di questa donna straordinaria.

Vista panoramica dalla tenuta Il Pizzo - Sant'Agnello

La tenuta “Il Pizzo”

La splendida tenuta Il Pizzo è costituita da un complesso di ville storiche incastonate in un paesaggio unico, frutto dell’alternanza di oliveti ed agrumeti che si conservano, ancora oggi, nella loro disposizione originaria.

Voluta da Mariano Arlotta, rampollo di una facoltosa famiglia della borghesia mercantile da cui l’archeologa discendeva, la tenuta si trova tra Sant’Agnello e Piano di Sorrento su una superficie di 16 ettari.

Man mano che si avanza verso il mare, gli agrumeti lasciano il posto ad una folta macchia mediterranea, composta da lecci, querce, pini secolari, carrubi con oleandri, agavi e siepi di mortella che, nel loro inestricabile amalgama, costituiscono una solida barriera ai gelidi venti invernali provenienti da nord.

Donna Paola

L’archeologa Paola Zancani Montuoro è famosa per aver condotto importanti studi e ricerche. In particolar modo riguardanti la ricostruzione dell’”Heraion alla foce del Sele”.

Questa importante scoperta raffigurava episodi tratti dai miti di Eracle, oltre che dai poemi omerici, nel tempio dedicato appunto alla dea Hera. Il reperto viene ritrovato sulle rive del fiume Sele, nella località Gromola del comune di Capaccio

Da questa scoperta nasce una preziosa opera in due volumi, per complessivi quattro tomi, Heraion alla foce del Sele (Roma, 1951 e 1954). Frutto della collaborazione Montuoro-Zanotti, l’opera costituisce a tutt’oggi un modello di riferimento per la modernità di concezione e realizzazione e per l’interpretazione e la sistemazione dei dati emersi dai lavori di scavo. 

L’pera si distinge per la novità delle osservazioni metodologiche dichiarate, lo scrupolo filologico, la profonda conoscenza delle fonti storiche e, non ultimo, la dettagliata descrizione dei materiali. 

Un'immagine di Paola Zancani Montuoro
I resti del santuario di Hera Argiva alla foce del Sele
I resti del santuario di Hera Argiva alla foce del Sele

Donna Paola è stata anche socia dell’Accademia nazionale dei Lincei (dal 1947), dell’Accademia di archeologia, lettere e belle arti di Napoli (presidente nel 1969), della Pontificia Accademia romana di archeologia, dell’Istituto archeologico germanico, della British Academy e non solo.

Ma è il periodo di vita a Sant’Agnello, nella tenuta del Pizzo, a due passi da Villa Fondi, che rappresenta al meglio i ricordi di questa straordinaria archeologa.  

Un luogo magico, dove Donna Paola si rifugia per trascorrere gli ultimi anni della sua avventurosa vita e che riesce ancora ad emozionare ogni persona che lo visita.

Si ringrazia per il contributo il dott. Massimo Luigi Cesare socio di Premio GreenCare

Informazioni utili

Villa Fondi - Piano di Sorrento

Villa Fondi

Villa Fondi De Sagro, comunemente chiamata Villa Fondi, un vero e proprio museo nazionale nel cuore di Piano di Sorrento, da cui possibile

Leggi Tutto »